La Protezione civile entra a scuola

Un progetto di educazione alla cittadinanza rivolto agli studenti delle scuole superiori colligiane, per stimolare una maggiore conoscenza del proprio territorio e degli strumenti di tutela inseriti nel Piano comunale di Protezione civile. E’ quello che prenderà il via nei prossimi giorni e che coinvolgerà in un ciclo di lezioni e incontri le classi quarte dell’Istituto professionale “Cennino Cennini” e dell’Istituto “San Giovanni Bosco”. Nelle settimane successive, poi, il progetto sarà esteso anche alle classi quarte e quinte del liceo scientifico e classico “Alessandro Volta”; alle classi quinte dell’Istituto “San Giovanni Bosco” e dell’Istituto professionale “Cennino Cennini”.

L’iniziativa, promossa dalla Seconda Commissione consiliare composta dai Consiglieri Comunali “Aiazzi Marta, Bellesi Silvano, Cinci Stefano, Franceschi Letizia, Giovannini Riccardo, Guttadauro Gianluca, Metta Paola”, ha contato sulla collaborazione del presidente del Consiglio Comunale, Gabriele Marini ed è stata messa a punto insieme al comandante della Polizia municipale, Nicola Magni. La fase operativa conterà sul coinvolgimento di alcuni volontari del Corpo comunale di Protezione civile.

Il progetto prevede tre lezioni, di circa due ore ciascuna, che coinvolgeranno due operatori comunali con esperienza in materia di Protezione civile. Nella prima saranno presentate le normative in materia e le competenze assegnate su questo tema agli enti locali; la seconda affronterà il coordinamento delle figure istituzionali e presenterà il Piano comunale di Protezione civile, mentre la terza e ultima lezione proporrà attività di laboratorio e coinvolgerà gli studenti nella simulazione di una situazione di rischio e di uno schema di piano di protezione civile riferito a un contesto cittadino.

“L’obiettivo primario del progetto è quello di coinvolgere i giovani, in maniera attiva e responsabile, nella conoscenza del territorio in cui vivono e nella sua tutela. A questo si unisce la volontà di far conoscere in maniera più approfondita il Piano comunale di Protezione civile e di incentivare, in una città come Colle di Val d’Elsa dove il valore del volontariato è sempre stato forte, l’arrivo di nuove risorse umane nel Corpo comunale di Protezione civile, che già conta su numerosi volontari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...