La vittoria di Vendola spariglia le carte. Ora Casini candida la Poli Bortone

MILANO – Il giorno dopo la netta vittoria di Vendola alle primarie in Puglia, cambia il quadro delle candidature per la regione e i partiti si riposizionano. Il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini ha detto che il candidato del suo partito sarà la ex ministro di centrodestra Adriana Poli Bortone. «La candidata presidente dell’Udc in Puglia sarà Adriana Poli Bortone, già ministro e sindaco di Lecce». Così Casini lunedì mattina in una conferenza stampa alla Camera dei deputati. «La linea di Nichi Vendola è stata scelta dal popolo della sinistra rispetto all’idea di un progetto riformista del centrosinistra come già si era avviato alle elezioni provinciali. Auguro a Vendola e alla coalizione che lo sosterrà buon lavoro nell’interesse della Puglia». «Nella vità si può vincere e si può perdere – ha aggiunto Casini – e quando si perde con buone ragioni lo sconfitto merita rispetto: ringrazio Boccia e D’Alema che si sono assunti la responsabilità di illustrare la linea innovativa rispetto al clima di populismo imperante». Poi conclude: «Ora sarete tutti contenti visto che vi piace tanto la politica dei “due forni” ora i forni diventano tre». Domenica infatti il Pdl ha indicato come proprio candidato alla presidenza Rocco Palese, capogruppo uscente alla Regione Puglia.

IL PD – Intanto il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, esamina il risultato delle primarie del centrosinistra. Arrivando alla riunione della direzione del partito, Bersani afferma che il progetto politico del Pd in Puglia, che ha portato alla candidatura di Boccia alle primarie, «non era contro Vendola ma lo comprendeva. E si preoccupava di non stare stretti nel nostro campo, ma di favorire la convergenza delle opposizioni in un percorso di alternativa alla destra. Questo era il senso. È una strada che abbiamo ancora davanti, anche in Puglia, anche se in condizioni più complicate». Ora però «siamo determinatissimi a sostenere Vendola» afferma il segretario. «Le primarie le abbiamo inventate noi, sappiamo bene come ci si comporta: si appoggia con convinzione chi ha vinto».

D’ALEMA: PRENDO ATTO – Sulla stessa linea anche il presidente della Fondazione Italianieuropei, Massimo D’Alema, ritenuto il grande sconfitto delle primarie pugliesi. «Prendo atto di questo risultato e della necessità, quindi, per il Pd, di sostenere lealmente Vendola come già facemmo nelle elezioni regionali del 2005. La larga vittoria di Nichi Vendola nelle elezioni primarie del centrosinistra pugliese conferma il legame del presidente della nostra Regione con tanta parte dell’elettorato del centrosinistra, compresi gli elettori del Pd» dice l’ex premier. «Voglio esprimere la mia gratitudine a Francesco Boccia – aggiunge – che si è assunto la responsabilità di una sfida difficile con un candidato così radicato e popolare. Questo confronto non è nato da ostilità verso Vendola, bensì dalla necessità di far avanzare un nuovo processo politico in grado di unire le forze oggi all’opposizione del governo Berlusconi per avvicinare una prospettiva di alternativa e per rafforzare una battaglia meridionalistica. Questa esigenza rimane di fronte a noi e c’è da sperare che il risultato delle elezioni primarie pugliesi non determini un ritorno indietro dell’Udc rispetto alle alleanze che sono state costruite e ci hanno consentito, in controtendenza rispetto ai dati nazionali, di vincere le elezioni amministrative in tanta parte della Puglia nella primavera del 2008». «È evidente – continua D’Alema – che non siamo riusciti, nel breve tempo di questa campagna elettorale, a rendere chiaro anzitutto ai nostri elettori la portata del confronto in cui ci siamo impegnati e di ciò avverto anche io la mia parte di responsabilità. È essenziale che ora il Pd ritrovi la sua unità nello sforzo di costruire intorno al candidato Nichi Vendola la convergenza più ampia possibile e di rafforzare l’ispirazione riformista della nostra proposta di governo per la Puglia».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...