Franceschini: “Il congresso ci arricchisce, chi vincerà avrà il sostegno di tutti”

“Un caffè nella piazza più bella del mondo è il modo migliore per cominciare la giornata”. E’ iniziato così l’incontro fra Dario Franceschini, candidato alla segretaria nazionale del Partito democratico, e i cittadini senesi, svoltosi oggi, mercoledì 16 settembre in Piazza del Campo. L’iniziativa, alla quale era presente anche Agostino Fragai, candidato a segretario del Pd toscano, è stata introdotta da Augusto Mazzini, referente del Comitato comunale a sostegno della Mozione Franceschini. Subito dopo l’appuntamento di Piazza del Campo, il candidato alla segreteria del Pd si è recato all’azienda Vannini di Castellina Scalo, per incontrare i lavoratori che da giorni stanno lottando per la difesa del posto di lavoro.

La sfida del 25 ottobre
“Il 25 ottobre – ha detto Franceschini – ci giocheremo una sfida che riguarda non solo il Pd, ma tutto il Paese. C’è una grande voglia di partecipazione e questo è un segnale positivo. A voi senesi che vivete in una terra di grande tradizioni di battaglie politiche e sociali chiedo che quando voterete nei Circoli, e poi alle primarie, tra noi candidati scegliete liberi chi vi convince di più, chi immaginate potrà fare meglio l’opposizione e preparare le future vittorie. E’ troppo importante la scelta per seguire l’indicazione di qualcuno che conta per restare legati alle antiche appartenenze. Seguite solo la vostra coscienza, scegliete uno di noi, ma non per la storia da cui proviene ma per quella futura che propone al partito e al Paese”.

La crisi e il controllo della comunicazione
“Migliaia di imprese e centinaia di migliaia di lavoratori – ha proseguito Franceschini – stanno vivendo il dramma della crisi economica. Il governo ignora le proteste dei precari che sono un grido di disperazione per invitare ad occuparsi di loro. Il ritornello che la crisi non c’e’ e’ insopportabile così come i dati che parlano di primi segnali di ripresa non sono una risposta a chi perde il lavoro e alle famiglie che in questo momento faticano ad arrivare a fine mese. Il problema è che il controllo della comunicazione alla quale siamo sottoposti fa sì che ci venga mostrato solo quello che si vuole, al punto che si ignora la crisi e si spettacolarizza un dramma come quello del terremoto abruzzese”.

Il Partito democratico del futuro
“Il mio impegno – continua Franceschini – per il Pd è quello di non tornare indietro, prima di tutto rispetto alla costruzione di un partito radicato nel territorio. Un partito aperto, che unisce la straordinaria forza dei nostri iscritti e dei nostri militanti alle energie di tanti elettori pronti a lavorare con loro per un progetto in cui credono. Non tornare indietro rispetto all’idea di un partito ricco di diversità come tutti i grandi partiti nel mondo. Abbiamo scelto noi di chiudere una lunga stagione di divisioni per far nascere il Pd, la casa di tutti i progressisti: laici, cattolici, di sinistra, ambientalisti, liberal, socialisti. E così deve restare il Pd: il partito in cui quelle diversità sono la ricchezza che permette di costruire la sintesi e la linea comune”. Lapidario il commento di Franceschini sugli attacchi del Presidente del consiglio a stampa e tv: “Berlusconi è ormai un uomo nervoso e impaurito”.

L’intervento di Augusto Mazzini
“In questi  mesi – ha sottolineato Mazzini – Franceschini ha saputo parlare al Paese in modo chiaro portando la posizione univoca del Pd, anche sui temi più delicati come quelli etici. Giorno dopo giorno ha sottolineato l’esigenza della costruzione di una ferma opposizione al governo Berlusconi, evidenziando il rischio della deriva verso una democrazia autoritaria e lavorando per formulare proposte credibili per il Paese e per uscire dalla crisi economica, mettendo al primo posto chi non ha più lavoro e reddito. Franceschini ha chiesto a tutto il Partito di condividere le scelte, costruendo sintesi anche fra le posizioni più lontane fra loro e guidando bene il Pd in questa fase di transizione, con coerenza, lealtà e credibilità. Anche per questo noi riteniamo opportuno che sia lui a continuare nella costruzione del progetto originale del Partito democratico”.

www.sienapartitodemocratico.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...