1000 volontari hanno risposto su partitodemocratico.it all’appello del PD

“Sono appena tornato da L’Aquila, circondata da un nastro rosso e bianco. È devastante”. È una conferenza improvvisata convocata alle 12 quella di Dario Franceschini per raccontare cosa ha visto nel capoluogo a Onna e a Barisciano, cosa può fare il Partito Democratico e quali responsabilità deve assumersi il governo. “Devo dare atto che il sistema ha funzionato e nella prima emergenza ha funzionato bene”.

I democratici hanno già messo a disposizione della protezione Civile i 1.000 volontari che hanno risposto su partitodemocratico.it all’appello del PD. Sono in gran parte medici, infermieri, operai e carpentieri, già in viaggio verso l’Abruzzo sotto il comando della Protezione Civile. Ci sono poi 25 cucine da campo che abitualmente vengono usati negli stand delle feste. Cucine messe a disposizione assieme ai volontari per montarle, cucinare e servire sino a 10.000 pasti al giorno. I circoli stanno raccogliendo generi di prima necessità e sosteniamo la raccolta fondi della Caritas.

“Mi ha fatto un certo effetto vedere case completamente crollate e di fianco edifici assolutamente intatti. Avevamo sempre vissuto terremoti con epicentro in piccoli paesi, ora ci sono 70.000 persone colpite, tantissime senza casa, negozi chiusi, posti di lavoro persi. C’è un’emergenza immediata e una più lunga di ricostruzione e questi crolli dimostrano come sia indispensabile introdurre tutto ciò che da subito può incentivare e rafforzare il rispetto delle norme antisismiche. Bisogna intervenire per non ripetere gli errori del passato. Ora è in discussione il piano casa e bisogna fare tutto ciò che serve per migliorare le norme antisismiche».

Poi ha spiegato perché ha deciso di recarsi improvvisamente sui luoghi più colpiti dal sisma. “Ho deciso stanotte e sono voluto partire da solo. Non è il momento di fare polemica, le personalità dello Stato devono andare, il presidente del Consiglio o il capo dello Stato. Non dico nulla di altri. Io so solo che se avessi avvisato sarei stato seguito da giornalisti e da altri e avrei rischiato di intralciare i soccorsi e farmi pubblicità. Sentivo il bisogno di parlare con le persone senza intralciare i soccorsi. Un grazie soprattutto ai vigili del fuoco”.

Franceschini ha spiegato che di fronte a queste tragedie “bisogna mettere da parte le divisioni e noi siamo disponibili ad affrontare insieme al governo la situazione, pronti a discutere sui provvedimenti legislativi e finanziari necessari. Poi rimane lo scontro politico su altri temi. Ora si pensi a a garantire pasti e ospitalità a tutti”.

www.partitodemocratico.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...