Il governo dei no

Il governo dice no.
Non all’evasione fiscale.
Non agli incidenti sul lavoro.
Non al tasso di povertà crescente.
Il governo non si batte contro queste piaghe sociali, ma contrasta con forza la proposta del Partito Democratico sull’assegno di disoccupazione per coloro che non usufruiscono degli ammortizzatori sociali. Così, nonostante il largo consenso popolare, la mozione PD ha incassato questa mattina la bocciatura della Camera.
“C’e’ una differenza di fondo tra noi e voi, al di là’ delle singole scelte. Noi pensiamo che nella crisi debbano scattare meccanismi di solidarietà nelle comunità’, voi pensate che e’ inevitabile che qualcuno soccomba e altri si salvino. Noi pensiamo che il paese si salva tutto assieme o non si salva nessuno. Questa è la differenza tra noi e voi”. Queste le dure parole con le quali Dario Franceschini, segretario del Partito Democratico, ha attaccato la maggioranza nel corso del dibattito a Montecitorio.
“Nessuna demagogia” da parte del PD, solo la consapevolezza dello stato di emergenza in cui versa il Paese e del fatto che tutti,” al di là’ del colore politico, devono offrire risposte subito”. Franceschini lancia la sfida, la maggioranza stenta a raccoglierla : “rispondete nel merito – incalza il leader PD – dite si o no a proposte che servono a aiutare categorie più in emergenza di altre in attesa di definire misure strutturali”

Da una parte le deboli giustificazioni del governo, dall’altra le richieste di quell’Italia che non arriva alla quarta settimana del mese. Allora meglio mettere le cose in chiaro. ”Dite agli italiani –tuona il segretario PD – che non siete in grado di trovare 5 miliardi dopo che li avete buttati dalla finestra con l’Ici e Alitalia. Se invece i soldi ci sono, usateli”.

Franceschini non risparmia neanche il cavallo di battaglia del governo. Se negli ultimi mesi, infatti, la maggioranza è andata avanti al grido di “Facciamo ripartire l’economia”, il segretario fa notare che l’assegno di disoccupazione è l’unico modo per farlo sul serio, “perché chi e’ a zero euro, e se ne trova 700 o 800, non li mette nel risparmio ma tutto nel circuito dei consumi. Se una famiglia ha qualche soldo in più, oggi li usa per i figli, per la mensa, per i libri”.

Il governo ignora o, peggio, non si cura delle drammatiche conseguenze che una crisi di questa portata produce sul tessuto sociale. Povertà e criminalità costituiscono un binomio fin troppo frequente, perciò Franceschini avverte: “Parte del territorio è un terreno fertile per la criminalità organizzata, perché quando ci sono migliaia di persone che non hanno i soldi per fare la spesa o per comprare i vestiti per i figli, forse cedono anche rispetto al loro livello di moralità o a quello che vorrebbero fare nella vita rispettando la legge!”.

Giuseppe Lupo, componente della segreteria del Partito Democratico ha commentato l’esito della votazione: “Il voto contrario del Mpa alla Camera rispetto alla proposta di Franceschini sull’assegno ai disoccupati e’ incomprensibile e incoerente. Questo intervento potrebbe rappresentare un concreto sostegno per moltissime
famiglie, specie nel Mezzogiorno, e invece proprio i deputati del Mpa che si professano ‘paladini dei Sud’ hanno votato contro”. Allo stesso modo e’ difficile
comprendere l’atteggiamento dell’Udc, che ha scelto la via
dell’astensione. Il Pd ha rilanciato al proposta di Franceschini in Sicilia, attraverso una mozione presentata all’Assemblea Regionale Siciliana: vedremo se l’Mpa andrà ancora una volta contro gli interessi di chi sta pagando il prezzo piu’ alto di questa crisi”

Iv.Gia

www.partitodemocratico.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...