Bezzini: “Il sistema Siena reagisce alla crisi economica, il governo no”

“Nel mentre il governo latita sulla crisi e sulle soluzioni da mettere in campo, in Provincia di Siena le istituzioni e la Fondazione Mps lavorano concretamente per elaborare misure per venire incontro alle difficoltà di lavoratori e imprese”. Con queste parole Simone Bezzini, candidato alla presidenza della Provincia di Siena per il Partito democratico interviene sui progetti anticrisi presentati dall’amministrazione provinciale alla Fondazione Mps. “Già nei mesi scorsi – continua Bezzini – il sistema Siena aveva già messo in campo interventi concreti, a partire dalla ricapitalizzazione di Fises per 15 milioni di euro, utilizzati come leva finanziaria per le piccole e medie imprese. Un primo passo importante che oggi ha bisogno di essere consolidato, anche alla luce dell’evoluzione del quadro economico. L’altro elemento importantissimo è stato senza dubbio il bando straordinario, promosso dalla Fondazione Mps, per oltre 15 milioni di euro”.

“La scelta dell’amministrazione provinciale – afferma Bezzini – di presentare una domanda di finanziamento per un progetto straordinario, teso a sostenere il reddito di chi perde il posto di lavoro e non beneficia di alcun ammortizzatore sociale va salutata con grande soddisfazione. La Provincia darà così una risposta concreta a chi versa ora e a chi si troverà in futuro senza reddito, dimostrando ancora una volta quanto il lavoro sia centrale per il sistema Siena. Ritengo poi significativa la richiesta di finanziamento per la creazione di un Fondo di solidarietà per l’abbattimento del tasso di interesse del credito, erogato dal microcredito di solidarietà. A tutto questo si aggiunge il protocollo siglato tra enti locali, Confcooperative e Legacoop per definire i criteri relativi ai progetti straordinari presentati dalla cooperazione sociale  e che potranno attivare diverse decine di posti di lavoro. Un’opportunità per creare nuova occupazione e che dovrà essere accompagnata da una grande selettività nella scelta degli interventi da finanziare, legata alla risposta ai bisogni reali dei cittadini”.

“Ancora una volta le risposte – dice Bezzini – non arrivano dal governo nazionale ma dalle istituzioni locali, che sul nostro territorio dimostrano una grande vicinanza ai bisogni delle persone e delle famiglie. Pochi giorni fa il presidente del consiglio Berlusconi ha respinto la proposta del Pd, presentata da Dario Franceschini, per garantire un’indennità a tutti i disoccupati, in linea con quello che avviene in tutti i principali paesi europei” 

“Dopo l’attuazione – conclude Bezzini – degli interventi di natura straordinaria, fondamentali per fronteggiare  le conseguenze  immediate della crisi, occorrerà ragionare su come attivare nuovi motori di sviluppo; come investire di più sull’attrattività del territorio; su come puntare su innovazione talenti e su come rilanciare un percorso di ammodernamento dell’intera rete infrastrutturale. Questo sarà il mio impegno come candidato alla presidenza della Provincia. Su questi temi stiamo lavorando, in questi giorni per definire, con un metodo di ampio coinvolgimento, il programma con il quale ci presenteremo ai cittadini alle prossime elezioni provinciali”.

www.sienapartitodemocratico.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...