Sicurezza, un patto per la provincia di Caserta

“Un patto per la sicurezza per la Provincia di Caserta”, e “una stazione unica appaltante che sposti le decisioni dai Comuni alla Prefettura”. Sono queste le due proposte che il segretario del PD, Walter Veltroni, ha presentato questa mattina al Viminale al ministro dell’Interno Roberto Maroni, in un incontro al quale hanno partecipato anche il capo della Polizia Antonio Manganelli, il sottosegretario all’Interno Alfredo Mantovano e gli esponenti del PD Marco Minniti, Lanfranco Tenaglia, Luigi De Senna e Achille Serra. Al termine dell’incontro, e’ lo stesso Veltroni che spiega “di aver ricevuto piena condivisione su queste due proposte dal ministro dell’Interno”. Il leader del PD annuncia, poi, che domani si recherà a Caserta, per un incontro con il prefetto e con le forze dell’ordine e successivamente a Casal di Principe per una manifestazione di sostegno alla popolazione.
“Vogliamo realizzare anche per la provincia di Caserta- aggiunge Veltroni- un Patto per la sicurezza come esiste per altre grandi città, perchè c’e’ l’esigenza che il territorio sia controllato non dalla camorra ma dallo Stato”. Riguardo, invece, alla proposta della stazione unica appaltante gestita dalla Prefettura, il leader del PD spiega che l’obiettivo sarà “quello di mettere gli appalti al riparo da condizionamenti”.

“Ci siamo concentrati su queste due proposte e non abbiamo parlato del pacchetto sicurezza”, ha poi aggiunto il leader del PD per spiegare che non e’ stato affrontato il tema del reato di clandestinità e, più in generale, del pacchetto sicurezza.

Il PD domani sarà a Casal di Principe, dove nei giorni scorsi la camorra ha ucciso un imprenditore impegnato nello smaltimento dei rifiuti, per una manifestazione di protesta e Veltroni ha chiesto a Maroni di non distogliere le forze dell’ordine dagli impegni di istituto schierandole a protezione dei manifestanti. La delegazione del PD, con il leader del PD, Marco Minniti, Achille Serra e Luigi De Sena, avrà prima incontri a Caserta con il prefetto, con la magistratura e con le forze sociali, quindi sarà a Casal di Principe. La proposta di Veltroni a Maroni e’ stata appunto quella di un patto per la sicurezza per il controllo del territorio perchè, ha detto il segretario del PD, e’ inammissibile che in alcune parti d’Italia ci siano zone in mano alla criminalità.

La seconda proposta, sempre accettata da Maroni, riguarda la stazione unica appaltante in modo tale che siano le Prefetture a gestire gli appalti di una certa entità.
Questo per mettere al riparo alcune istituzioni da possibili condizionamenti. Veltroni, dopo l’incontro, spiegando i termini del colloquio, ha sottolineato come sia positivo che anche su materie così delicate ci sia dialogo tra maggioranza e opposizione.

Poi Veltroni ha chiesto oggi a Manganelli, di non avere domani la protezione delle forze dell’ordine in occasione della visita che lui e una delegazione del PD fara’ prima a Caserta e poi a Casal di Principe.

‘Abbiamo chiesto a Manganelli – ha detto Veltroni – di non avere protezione perchè non vogliamo che la nostra presenza pesi in alcun modo sul lavoro delle forze dell’ordine impegnate in quel territorio’.

www.partitodemocratico.it

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...