L’Fmi avvisa Berlusconi: continua sulla strada di Prodi

Le promesse di Berlusconi dovranno superare più di un ostacolo per realizzarsi. E chi accusava il governo Prodi di aver puntato troppo sul risanamento dovrà ricredersi. Anche il prossimo esecutivo, infatti, dovrà avere come «priorità più immediata» quella di «fare ulteriori progressi sul risanamento dei conti pubblici». A ricordarcelo è il direttore delle relazioni esterne del Fondo monetario internazionale, Massod Ahmed.

La massima autorità monetaria mondiale riconosce il lavoro fatto in questi ultimi due anni da Prodi: nel 2007, spiega Ahmed, «sono stati compiuti dei progressi, specialmente grazie all’andamento positivo delle entrate» e con la lotta all’evasione, ma ora – aggiunge – bisognerà «evitare» che il risanamento dei conti venga compromesso da un eventuale rallentamento del ciclo economico.

L’Fmi, infine, dà anche alcune ricette su come uscire dalla crisi: servono «riforme strutturali come le liberalizzazioni, per fare massa critica in grado di assicurare slancio alla crescita». Insomma, un avviso a Berlusconi a non abbandonare la strada intrapresa da Visco, Padoa Schioppa e Bersani.

www.unita.it

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...