Amare l’Italia

150.000 in Piazza del Popolo per assistere alla chiusura della campagna elettorale del Partito Democratico. Il bus verde si perde nella piazza, nell’abbraccio della folla quando arriva Walter Veltroni.
Se il bus verde ha concluso il suo viaggio dopo oltre 16.000 km “Il nostro viaggio sul pullman finisce a Roma, ma ora ne comincia un altro per cambiare l’Italia, per farne quel paese giusto e moderno che merita di essere”.

“Dobbiamo essere orgogliosi di essere italiani – per ribadirlo ha letto una lettera che gli è stata inviata da un militante nella quale viene pronunciato un vero e proprio atto d’amore per l’Italia – in questa lettera l’orgoglio di essere italiani. È lo stesso orgoglio che dobbiamo avere tutti noi. Io l’ho trovato, questo orgoglio, nelle città che ho visitato, nelle famiglie dove sono stato. Siamo gli unici che possono cantare l’inno nazionale insieme.

“Quale che sia il ruolo che ciascuno ricoprirà voglio dire che l’Italia bisogna amarla, non bisogna usarla. L’Italia bisogna servirla con l’onore di farlo. Bisogna amare tutti gli italiani, non solo quelli che votano per te e rispettarli». Il candidato premier del Pd ha insistito ancora una volta sui «simboli della democrazia» e sul rispetto loro dovuto. «Come questa bandiera che è stata con me in 110 manifestazioni e come l’Inno che canteremo alla fine. Ma c’è solo uno dei due schieramenti che può cantare insieme l’Inno – ha concluso – e siamo noi».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...