Achille Serra a Siena: “Per la sicurezza dei cittadini da subito migliaia di uomini delle forze dell’ordine in più sulle strade”

Sicurezza, lotta alla criminalità organizzata, sostegno alle forze dell’ordine. Sono stati questi alcuni dei temi toccati da Achille Serra, candidato al senato nella lista del Partito democratico nel corso di un’iniziativa che si è tenuta ieri, mercoledì 26 marzo, presso il centro civico La Meridiana di San Miniato. Nel corso dell’iniziativa, introdotta dal segretario provinciale del Pd, Simone Bezzini, hanno partecipato oltre settanta persone che hanno animato la discussione con numerose domande.
“Mi sono innamorato – ha dichiarato Achille Serra, ex prefetto di Roma – dell’idea del Partito democratico. Ci credo e sono convinto che il progetto di Walter Veltroni sia profondamente nuovo. Credo nelle sue idee e voglio dare fino in fondo il mio contributo per questa causa. Tra i motivi che mi hanno fatto accettare la candidatura ci sono: l’ottimo rapporto instaurato con Veltroni durante i miei anni da prefetto a Roma, che mi hanno permesso di conoscerlo come una persona onesta, infaticabile e preparata e l’idea di poter andare avanti nel programma di governo del Pd senza condizionamenti né tentennamenti”.


A chi gli ha ricordato il suo passato da Parlamentare tra le file di Forza Italia Serra Serra ha risposto: “Quello non era il mio mondo e per questo mi dimisi a legislazione in corso, unico caso nel Parlamento italiano. Capii subito che quello non era il mio posto, che non ero utile, mentre oggi vivo la novità del Pd come una possibilità concreta di mettermi al servizio del Paese”.
Sul fronte della sicurezza il candidato del Pd al Senato ha segnalato alcuni provvedimenti che potrebbero essere presi subito: “Prima di tutto – ha detto Serra – impiegherei in pochi giorni migliaia di uomini delle forze dell’ordine sulle strade per la sicurezza dei cittadini, recuperandoli da molte scorte che ritengo inutili. Per far sentire i cittadini sicuri è necessario che i governi smettano di tagliare i fondi al ministero dell’interno. La strada da battere semmai è quella di investire sulle forze dello Stato e sugli apparati di giustizia. Sul fronte della criminalità organizzata stiamo combattendo una guerra che non si può vincere solo con la polizia e la magistratura, ma che occorre combattere con la cultura della legalità e con il lavoro. Per quanto riguarda la giustizia – ha concluso Serra – occorre una riforma che accorci i tempi dei processi, renda certe le pene e renda il sistema più efficiente. Tutte questioni che sono al centro del programma di Walter Veltroni”.

www.sienapartitodemocratico.it

27 Marzo 2008

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...