Sondaggi: PD ancora in crescita

Balzo in avanti del PD nel recupero di consensi sullo schieramento guidato da Silvio Berlusconi. Lo certifica SWG in un sondaggio Swg, pubblicato in esclusiva da Affari Italiani. Il distacco tra i due poli è passato da 5,5-8 punti a 4-5 punti in cinque giorni.

Secondo i dati di martedì 11 marzo il totale Pdl-Lega Nord-Mpa oscilla tra il 42,5 e il 43%, in calo rispetto alla rilevazione del 6 marzo (43,5-44,5%). A subire una perdita consistente è il Popolo della Libertà, sceso al 34,5-35% dal precedente 36-37%. Per quanto riguarda l’Mpa la percentuale è dell’1 rispetto all’1-1,5%.

La coalizione Partito Democratico-Italia dei Valori è salita al 38-38,5% dal 36,5-38% di cinque giorni fa. L’Idv si attesta al 4% dal precedente 3,5-4%. Il Pd di Veltroni da solo cresce al 34-34,5% dal 33-34% del 6 marzo.

In ribasso la Sinistra Arcobaleno, che scivola al 6,5-7% dal precedente 7-7,5%. Sensibile flessione anche per l’Unione di centro di Casini, che passa dal 6,5-7% all’attuale 5-6%. In crescita invece La Destra di Storace e della Santanché, al 2-2,5% rispetto al precedente 1,5-2%.

Roberto Weber, presidente di SWG, sul sito di Affari Italiani commenta l’indagine effettuata ad una settimana dalla precedente. emergono almeno cinque novità: “una riduzione del gap fra le due principali coalizioni che oscilla ora fra i 4 e 5 punti, una ripresa del PD, una distribuzione degli indecisi che appare equamente divisa fra destra e sinistra; un ulteriore ‘erosione’ della Sinistra arcobaleno. Infine c’è la tendenza sempre più accentuata all’eerosione dell’UDC di Casini.
Per Ermete Realacci, responsabile Comunicazione del Partito Democratico “L’ultimo sondaggio pubblicato oggi dalla SWG è molto positivo e conferma un ulteriore recupero del Partito Democratico nei confronti delle destre. Il distacco tra Veltroni e Berlusconi è ormai ridotto a quattro punti percentuali. Abbiamo davanti ancora trenta giorni di campagna elettorale e una straordinaria possibilità per vincere e cominciare a cambiare l’Italia”.
“Le rilevazioni pubblicate oggi da Swg dimostrano che quando diciamo ‘Si può fare’, diciamo sul serio. Due mesi fa i sondaggi ci davano a -12, quindici giorni fa a -8 oggi a -4. Se la matematica non è un opinione, il 14 aprile davanti a questi numeri ci sarà un segno positivo”.
Lo afferma Giovanna Melandri, capolista in Liguria del PD alla camera dei Deputati.
“A destra – conclude Melandri – pensavano di avere la vittoria in tasca, dicevano che una simile rimonta era impossibile. Credo che adesso debbano rifare i loro conti, perché il Partito democratico sta dimostrando che, come recita un detto, ‘l’impossibile è qualcosa di molto divertente da fare’. E noi, con allegria, lo stiamo facendo”.

wwww.partitodemocratico.it
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...