Giro dell’Italia nuova. Presentato il tour elettorale del Partito Democratico

Un “giro dell’Italia nuova” che toccherà tutte le 110 province del paese percorrendo 12.650 km. Un tour che partirà domenica mattina alle ore 8 da Roma, a piazza sant’Anastasia, in direzione di Pescara. La campagna è stata presentata stamattina presso la sede del Pd da Ermete Realacci, responsabile della Comunicazione del Partito, con Federica Mogherini (responsabile Istituzioni), Lino Paganelli (responsabile Feste), Renzo Lusetti, Walter Verini e Vinicio Peluffo che si occupano della campagna elettorale.

Walter Veltroni, segretario del Pd, girerà l’Italia a bordo di un pullman Fiat Iveco verde, sulle cui fiancate ci sarà scritto “L’Italia viva” e più in piccolo la scritta “Si può fare”, con il simbolo del Pd e una sua foto. In tour il candidato premier sarà affiancato da un secondo pullman che riporterà scritto sulle fiancate “Un’Italia moderna. Si può fare”. A bordo saliranno oltre a Veltroni, il suo staff e la segreteria, i giornalisti. Ci saranno aree di lavoro, spazi per incontri con la stampa e un piccolo spazio per i momenti di riposo. Un giro di 45 tappe che si concluderà l’ultimo giorno di campagna elettorale, venerdì 11 aprile, a Roma.

Secondo Realacci si tratterà di “una chiamata a raccolta dell’Italia, come è stato nel discorso di Spello domenica scorsa. Protagonisti di questa campagna elettorale sono l’Italia, gli italiani e le risorse di questo Paese, miriamo ad un coinvolgimento pieno dell’Italia e degli italiani, dei talenti del nostro Paese, delle sue risorse, delle sue potenzialità. Un viaggio per diffondere speranza e fiducia nel futuro. Il viaggio dal punto di vista ambientale sarà ad impatto zero”.

I pullman saranno attrezzati per lavorare, anche con postazioni internet. Sono mezzi italiani, dell’Iveco, all’avanguardia dal punto di vista delle emissioni a livello ambientale, già adatti alla direttiva Euro 5. Al termine del viaggio saranno ripiantati nei parchi italiani gli alberi necessari per bilanciare le emissioni di anidride carbonica prodotte durante il viaggio

Anche il racconto del viaggio verrà fatto con forme nuove, tramite dirette tv e continui aggiornamenti internet, pe ri quali sarà anche aperto un blog. Sarà un’iniziativa nuova dal punto di vista delle nuove tecnologie da una parte e dal rapporto con il territorio dall’altra. Un viaggio informale durante il quale Veltroni non parteciperà a pranzi e cene ufficiali, ma siederà al tavolo con le famiglie italiane.

All’insegna dello slogan “si può fare” saranno anche le magliette, dove la frase sarà scritta sia in italiano, sia nel dialetto locale. Questo perchè come ha spiegato Realacci “vogliamo trasmettere il messaggio di un’Italia che parli con una sola voce ma che pensi con le diverse menti dei suoi territori”.

wwww.partitodemocratico.it
Annunci

Una risposta a “Giro dell’Italia nuova. Presentato il tour elettorale del Partito Democratico

  1. L’idea di fare una campagna elettorale diversa dalle solite e all’insegna della intimità tra la nuova politica di Walter Veltroni e le famiglie italiane è carica di molti significati.
    Il pd sta cercando di tessere un nuovo rapporto tra cittadini e uomini di politica basato sul dialogo diretto tra elettori e vertici politici.
    Con questo tour che toccherà tutte le province d’italia Veltroni vuol far capire che lui e il partito che rappresenta vogliono essere presenti e a diretto contatto con gli elettori.
    Anche il fatto di viaggiare con mezzi all’avanguardia per il rispetto dell’ambiente e l’idea di piantare alberi necessari per bilanciare le emissioni di anidride carbonica prodotte durante il viaggio sono esempi che servono al paese e che mettono in evidenza la preoccupazione che il partito democratico ha nei confronti del territorio e dell’ambiente italiano e non solo. Sono proprio questi piccoli gesti che tutti dovremmo cercare di promuovere e di valorizzare, e se tutti riusciamo a fare nostro questo senso di premura e di giustizia non solo verso l’ambiente ma verso noi stessi e gli altri, allora molti problemi ambientali come ad esempio la spazzatura della campania non esisterebbero nemmeno.

    claudio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...